Viaggi archeologici tra mare e miniere

Se la tua passione è l’archeologia della Sardegna sei nel posto giusto!

scopri con noi l’archeologia mineraria della Sardegna

Un viaggio archeologico dove mare e miniere diventano patrimonio dell’unesco

Viaggi archeologici tra mare e miniere, un'imperdibile occasione per scoprire la Sardegna più autentica e la vera anima dell'isola in piena sicurezza.
viaggi archeologici tra mare e miniere- pan di zucchero

Ogni viaggio inizia dal primo passo e per questo ci piace stare al vostro fianco fin dall’inizio, per preparare al meglio la vostra esperienza, seguendovi per tutto il percorso e rispondendo a tutte le vostre domande.

La filosofia di insidesardiniaguide

Insidesardiniaguide.it è a vostra disposizione per organizzare al meglio i vostri viaggi archeologici tra mare e miniere.

La nostra filosofia è semplice: offrire ai nostri clienti un servizio garantito con personale specializzato in piena sicurezza.

Il viaggio è un qualcosa di intimo che ogni viaggiatore si costruisce come meglio preferisce, in base a quello che dal viaggio vuole ricevere e al viaggio vuole dare!

Continua a leggere e crea la tua esperienza di viaggio oppure:

Contattaci

 saremo lieti di rispondere a ogni tuo dubbio

Ecco perché scegliere i Viaggi Archeologici tra mare e miniere

  • La costa Sud-Ovest della Sardegna è una delle zone più autentiche e meno conosciute dell’isola;
  • si tratta della terra più antica d’Italia: vedrete rocce antiche 560 milioni di anni che si affacciano su un mare azzurro;
  • è una zona ricca di storia; la bellezza del luogo è in assoluto contrasto con l’asprezza della storia mineraria fatta di sforzi e sacrifici;
  • vivrete, con noi, la storia di questo territorio raccontata da una guida nata qui e che ha vissuto e ascoltato in maniera diretta i racconti dei minatori;
  • è una zona poco urbanizzata in cui godere di una natura selvaggia a contatto con la gente del posto;
  • vi dimenticherete della vita frenetica per scoprire il fascino delle coste della Sardegna;
  • tutte le nostre escursioni sono garantite dal nostro personale altamente specializzato, attento alla vostra sicurezza che vi accompagnerà fin dal primo momento per farvi vivere un’ esperienza unica;
  • vi offriamo un servizio di visita guidata in lingua inglese e spagnola;
  • sarete accompagnati, non una semplice guida locale, ma da un’archeologa specializzata in preistoria della Sardegna;
  • degusterete un aperitivo con prodotti tipici davanti ad un panorama unico;
  • arricchirete il vostro bagaglio culturale.

“dialoghi archeologici”

QUANDO GABRIELE D'ANNUNZIO VISITÒ LA MINIERA DI MASUA...

parola alla storia

In quale stagione è meglio fare la visita ai siti minerari?

Porto Flavia è un sito che si può visitare in ogni stagione.

All’interno della galleria, in qualsiasi stagione, si gode di una temperatura costante di circa 20 gradi.

La primavera è la stagione più bella per l’esplosione dei colori dei fiori e per la macchia mediterranea che, tuttavia, ci allieta delle sue sfumature di verde durante tutte le stagioni.

Prenota ora Viaggi archeologici tra mare e miniere

Regalati una vacanza indimenticabile in Sardegna

Che tipo di abbigliamento è suggerito per la visita a porto Flavia?

L’abbigliamento da indossare e da portare deve essere scelto innanzitutto in relazione alla stagione.  La scelta dell’ abbigliamento adatto ad ogni uscita è una cosa importante perché, oltre ad incidere sul comfort della gita, può avere anche ripercussioni sulla sicurezza della stessa.

Durante il periodo estivo è consigliato indossare una giacca durante la visita alla galleria di Porto Flavia.

L’ingresso  alla galleria è consentito solo se si indossano scarpe chiuse.

Ci sono dei divieti particolari per i visitatori?

Considerata la struttura del sito minerario, purtroppo non è ammesso l’ingresso agli animali.

L’area mineraria di Porto Flavia è fruibile dai disabili?

E’ accessibile per disabili in carrozzella: su richiesta è possibile raggiungere in macchina l’ingresso al sito.

Dal parcheggio delle autovetture all’ingresso del sito si percorrono circa 300 metri a piedi.

Dal parcheggio dei bus all’ingresso del sito si percorrono, invece, circa 1300 metri a piedi.

viaggi archeologici tra mare e miniere- porto flavia

Sono presenti servizi turistici e di ristorazione?

All’interno del sito è presente un punto ristoro che offre bibite e panini.

Esiste un numero minimo di partecipanti per il tour?

Non c’è un numero minimo di partecipanti. Il numero massimo è 8 persone. Oltre le 8 persone, per garantire il transfer, è necessario il noleggio di un minibus con autista.

Che metodi di pagamento accettate per il tour mare e miniere?

Bonifico bancario, contanti, paypal.

viaggi archeologici tra mare e miniere- tempio di antas

Cosa aggiungere ai viaggi archeologici tra mare e miniere?

Per rendere il vostro viaggio tra mare e miniere ancora più emozionante può essere abbinata un’ escursione in barca lungo la meravigliosa costa di Buggerru.

Per arricchire la vostra curiosità, consigliamo, la visita al vicino tempio di Antas o, ancora un pranzo in agriturismo per apprezzare la squisita cucina locale caratterizzata da un perfetto connubio tra mare e terra.

Per gli appassionati è possibile abbinare uno dei nostri pacchetti experience con visita in vigna e degustazione dei vini locali, tra i quali, in particolare, quello prodotto dal millenario vitigno Carignano.

Periodo: Tutto l’anno

Durata della visita guidata: 4 ore

Difficoltà: Media

Servizi accessori: Possibilità di Transfer da Cagliari

Itinerario:

belvedere di Nebida e laveria la Marmora

galleria di Porto Flavia e miniera di Masua

aperitivo a Porto Flavia

 

OPZIONALI:

dove siamo

Masua è una ex località mineraria oggi balneare che sorge a 95 metri sul livello del mare, facente parte del comune di Iglesiasprovincia del Sud Sardegna, nella sub-regione del Sulcis-Iglesiente.

Periodo: Tutto l’anno

Durata della visita guidata: 4 ore

Difficoltà: Media

Servizi accessori: Possibilità di Transfer da Cagliari

Itinerario:

belvedere di Nebida e laveria la Marmora

galleria di Porto Flavia e miniera di Masua

aperitivo a Porto Flavia

 

OPZIONALI:

ESPERIENZE ARCHEOLOGICHE

Rendi la visita ad un sito storico più esperienziale abbinandola ad una delle nostre "Experience" in cui tu sarai il protagonista: questo renderà la giornata ancora più completa ed emozionante.

Scegliendo

Viaggi archeologici tra mare e miniere

scoprirai

viaggi archeologici tra mare e miniere galleria masua
Come sappiamo che questa terra è la più antica d'Italia?

Perchè le rocce che si trovano sono le più antiche d’Italia, sono rocce del Cambriano e hanno circa 560 milioni di anni.

Chi era Flavia?

La figlia dell’ingegner Vecelli che nel 1924 realizzò questa grandiosa opera.

Perché il panorama è in contrasto con la storia del luogo?

Porto Flavia è un capolavoro di ingegneria mineraria, unico al mondo, dotato di una terrazza che si affaccia sul mare in un emozionante contesto ambientale e davanti al faraglione più alto del Mediterraneo: il Pan di Zucchero.

Quale celebre poeta venne in visita a Masua nel 1882?

Gabriele d’Annunzio in visita nel 1882, qualche anno prima della realizzazione di Porto Flavia, scriveva:

“Escono quasi carponi dalle strette aperture, come Esquimesi di sotto il ghiaccio: sono uomini pieni di cenci e di sudiciume, dal viso terreo, con gli occhi arrossati nel tormento delle polvere, con i capelli incolti;

…sono bimbi rachitici, col viso per lo più chiazzato di croste, con gli stinchi fiacchi, senza un lampo ilare nella pupilla, senza uno strillo di gioia in bocca, senza un impeto libero in cuore.

… Il mattino intorno trionfa. Le nebbie torpide dileguano a poco a poco dal mare color acciaio; il Pane di zucchero emerge ignudo e fiammante di sole tra le volate di colombi selvatici.

L’ altra parte della montagna, non ancora illustrata, si disegna sulla chiaritàdiafana del cielo con aggruppamenti fantastici di rocce che paiono rovine di mura ciclopiche e di pagode indiane, frantumi di grandi idoli egizii, squarci di bassorilievi babilonesi e il pennacchio seguita sempre placidamente candido a svolgersi dal fumaiolo, ad allungarsi nella purità dell’aria, segnando l’ombra fuggevole sul terreno.”

 

Chi viaggia con me è parte attiva e dà un suo contributo ad ogni esperienza, con il proprio carattere e la propria personalità

Laura Sedda guida turistica

Archeologa specializzata preistoria della Sardegna

Share This